Questo sito utilizza alcuni tipi di cookie, necessari per fornire i nostri servizi. Per ulteriori informazioni clicca qui.

Comprare visualizzazioni per Youtube

Traffico per Youtube che funziona

La perfetta ratio tra views, commenti e likes per un canale Youtube

Negli ultimi anni YouTube è diventato, per molti creators di successo, un vero e proprio lavoro, anziché una semplice passione: ciò ha reso la piattaforma dedicata ai contenuti video di Google una possibilità molto appetibile per molte persone con un’idea in mente, tanta creatività e un po’ di spirito di intraprendenza. Tuttavia, specialmente nel primo periodo di vita di un canale, può essere complicato comprendere se le cose stanno andando effettivamente bene e se la crescita sia costante.

Per questo motivo, saper valutare se la ratio tra views, commenti e likes del proprio canale Youtube, sia perfetta, risulta essere estremamente importante. Da ciò si potrà comprendere meglio se l’engagement, ovvero il coinvolgimento, da parte del pubblico sia più o meno elevato, se i video siano sufficientemente popolari e se il canale stia crescendo in maniera continuativa ed esponenziale.

youtube ratio comments like view

Commenti per visualizzazioni: valutare l’engagement del proprio pubblico

L’equazione vincente, quando si parla di commenti per visite, è: commenti:visite= 0,5%. Ipotizzando che il proprio video abbia guadagnato un totale di 1000 visualizzazione, la ratio ideale di commenti per avere la conferma di vantare un engagement elevato, è di 5 commenti. Un video che invece genera 4000 visualizzazioni dovrà, invece, contarne almeno 10.

Questa regola, grazie alla sua facile applicabilità, potrà essere applicata a qualsiasi situazione per comprendere se il rapporto tra commenti e visite risulti essere ottimale. Ovviamente, come in tutti i casi, esistono delle eccezioni: non è raro trovare video con 1000 visualizzazioni e un centinaio di commenti. Ciò dipende, tuttavia, da diversi fattori come l’argomento del video: se il video tratta di un argomento molto settoriale, che attira pochi utenti, ma buoni, le views saranno limitate al target di riferimento il quale, tuttavia, sarà pronto a discutere sotto al video del tema trattato

.

Like per visualizzazioni: la popolarità del video

Un like a un video di Youtube rappresenta molto più che un semplice numero: oltre a enfatizzare la qualità, la creatività e l’idea nascosta dietro al video, è sinonimo anche di popolarità. In questo caso, la perfetta ratio tra like e visualizzazioni è: like:visualizzazioni= 4%. Tradotto in termini più semplici, parliamo di almeno 4 like ogni 100 visualizzazioni.

I visitatori, ma soprattutto gli iscritti al proprio canale, spendendo il tempo necessario per lasciare un like staranno indirettamente dicendo che il video è qualitativamente valido, dal punto di vista dell’intrattenimento e dell’originalità, al punto da meritarsi un bel pollice in su. Qualora il proprio video non dovesse raggiungere un numero di like sufficiente la cosa migliore da fare, anziché scoraggiarsi, è cambiare approccio, tentare strade diverse per migliorare la qualità delle proprie produzioni fino a trovare la soluzione vincente.

Visite per iscritti: valutare la crescita del proprio canale

Da grandi numeri derivano grandi responsabilità. Potremmo riassumere così l’ultima ratio essenziale, da perfezionare per avere un canale di successo su Youtube. Più saranno gli iscritti al proprio canale, più i video dovranno avere un adeguato numero di visualizzazioni, indicativamente parliamo di: visualizzazioni:iscritti = 14%. Sostanzialmente, un canale con 1000 iscritti, dovrebbe avere almeno 140 visualizzazioni per video. Un canale con 100.000 iscritti, almeno 12.000.

I numeri, in questo caso, possono variare dal tipo di canale, dai contenuti proposti e dal numero di video presenti: il numero di visualizzazioni, in questo caso, dipende anche dalla quantità di video caricati, dalla frequenza dell’upload e dall’attività dello youtuber per farsi conoscere.

Queste tipologie di rapporti variano, come abbiamo voluto sottolineare più volte, in base alla tipologia di video proposta, al proprio pubblico e alla qualità dei contenuti condivisi. Tuttavia, tenerle a mente per migliorare e far crescere il proprio canale, è un ottimo modo per intervenire laddove ce ne fosse la necessità per migliorare la propria presenza su Youtube.